Tempo di lettura: < 1 minuto

In una piccola comunità viene ritrovato il cadavere di una giovanissima ragazza. Da subito il responsabile – un coetaneo – ammette le sue colpe ma non spiega i motivi del gesto.

Questa semplice omissione ricadrà su di lui, sulla sua famiglia e sull’intero paese come fosse una colpa ancora maggiore. Perché il ragazzo non spiega i motivi del suo gesto? Poteva essere evitato? Se non si conosce il motivo e il colpevole è sempre stato un ragazzo “perbene”, allora ciascuno è responsabile?

Un romanzo atipico, dalle venature gialle, che si sofferma – ancor prima del mistero – sulle persone, i loro pregiudizi, le loro reazioni. Coinvolgente e oscuro, Nient’altro che nebbia (Tea Libri) di Patrizia Emilitri racconta la parte oscura che spesso rifiutiamo, che vogliamo nascondere e fingere di non avere.

(altro…)