Tag: intervista

8tto edizioni: intervista a Manola Mendolicchio

E’ nata da poco ma dimostra già di avere carattere. Mi riferisco a 8tto Edizioni, una nuova casa editrice che si fonda sulla passione per la lettura e la scoperta, nata dalla volontà di dare un risposta concreta, sfaccettata e curiosa alla monotonia del mondo editoriale.

Abbiamo parlato di 8tto Edizioni con Manola Mendolicchio, che, insieme a Benedetta Vassallo, Cristina Cicognini e Alessandra Barbero, ha fondato la casa editrice e scelto le prime proposte librarie.

Il loro obiettivo è di “portare all’attenzione dei lettori italiani autori anglofoni che si esprimono sia nella forma di romanzo sia di racconto, in particolar modo inglesi, scozzesi e irlandesi, al loro esordio oppure riscoperti dal recente passato, piccoli casi letterari colpevolmente trascurati che si distinguono, oltre che per il valore, anche per l’originalità che spesso devia dagli schemi tradizionali, aprendosi a scenari sperimentali, surreali, avanguardisti“.

Con lei abbiamo parlato di com’è nata, degli obiettivi che si prefigge e dei primi interessanti titoli pubblicati.

(altro…)

A tu per tu con le nostre paure: intervista al Prof.Paolo Legrenzi

Potrebbe sembrare uno dei libri scritti per l’occasione, ne stanno uscendo tanti che parlano di paure in questo periodo contraddistinto dalla quarantena dovuta al Covid-19. Ma “A tu per tu con le nostre paure” è uscito in tempi non sospetti (Il Mulino, novembre 2019) e tratta un argomento che ci riguarda da vicino in ogni periodo della nostra vita: la paura e la vulnerabilità.

In particolare, come ricorda il sottotitolo, una delle chiavi per affrontare le proprie paure è imparare a “convivere con la vulnerabilità”, perché “le paure sono la conseguenza di meccanismi complessi, di storie che hanno origini lontane” ma “l’uomo diventa vulnerabile al male quando è vittima delle circostanze che innescano la nostra capacità di ferire gli altri nei loro punti deboli“.

Per sapere come vivere al meglio nella consapevolezza (perché “le paure governano la nostra quotidianità“) abbiamo letto per voi e intervistato l’autore, il Prof.Paolo Legrenzi, professore emerito di Psicologia all’Università Ca’ Foscari di Venezia, nonché autore di questo libro.

(altro…)

Primavera. La stagione inquieta: intervista ad Alessandro Vanoli

Che cos’è la primavera? Potrebbe sembrare una domanda semplice ma se iniziamo a pensarci seriamente, ci rendiamo conto di quante cose siano legate ad una delle stagioni più interessanti dell’anno. E come è intesa la primavera nell’arte, nella letteratura, nelle tradizioni religiose, nella musica?

A tutte queste domande, cerca di dare una risposta lo storico e scrittore Alessandro Vanoli in “Primavera. La stagione inquieta” (Il Mulino), volume che segue “Inverno. Il racconto dell’attesa” in una ideale quadrilogia.

(altro…)

Il genio non esiste (e a volte è un idiota): intervista a Barbascura X

Definire qualcuno un “genio” è un po’ come prendere le distanze, creare un alibi tra noi e ciò che desideriamo diventare. Sì, perché siamo certi che coloro che facciamo rientrare in questa categoria non abbiano mai commesso errori, sbagli o fallimenti?

A farci riflettere sorridendo è Barbascura X che con “Il genio non esiste (e a volte è un idiota)” (Edizioni Tlon) racconta le (dis)avventure di grandi personaggi della scienza svelandone le fragilità, i punti oscuri e, sì, anche i fallimenti. Il tutto con uno stile agile e ironico che sa intrattenere, divertire e appassionare a temi che narrati nella maniera giusta riescono a catturare il lettore di ogni tipo.

Del libro ne abbiamo parlato insieme a Barbascura X che ai nostri microfoni ha raccontato, tra le altre cose, l’origine di questo libro e le curiosità che contiene.

(altro…)

Vernice Nera: intervista a Claudia Maria Bertola

Quali sono i pericoli che nascondono le nuove tecnologie? Quali danni possono fare nelle mani di adolescenti e ragazzi? Chi può trarre vantaggio da queste situazioni e come arginarle?

Di questo e altro parla “Vernice Nera” (Morellini Editore), romanzo d’esordio di Claudia Maria Bertola, che punta l’attenzione verso il rapporto che abbiamo con la tecnologia e l’impatto che questa ha (o può avere) nel mondo reale.

Un giallo che potrebbe essere definito “sociale”, invece, ne delinea l’ossatura.

Per parlarne, è oggi nostra ospite Claudia Maria Bertola.

(altro…)

Eva e le sue sorelle: intervista a Tieta Madia

Cosa succede quando sogni da tutta la vita di essere madre e non riesci ad avere figli, quando tutti sembrano raggiungere questo obiettivo senza troppe difficoltà?

Per la protagonista di questo romanzo avere figli era considerato – fin da bambina – come bere e mangiare: qualcosa di automatico e naturale. Ma ben presto si accorge che non sempre la maternità e semplice e non basta volere fortemente un figlio per poterlo stringere tra le braccia.

(altro…)

La Parola Magica: intervista ad Anna Siccardi

E’ il libreria da oggi l’esordio di Anna Siccardi “La parola magica”, pubblicato da NN Editore. Ambientato in una Milano attuale e senza tempo, seguiamo le storie di sette personaggi attraversano i dodici racconti di questo libro, mentre incrociano le proprie vite.

Il passato li ha fatti deragliare dalla loro strada e ora tentano di riparare la loro esistenza, combattendo i demoni con cui si trovano a fare i conti, demoni come alcol, serie tv, droghe, relazioni sbagliate e illusioni. Dipendenze che sono diventate malattia e cura insieme, bolle in cui il tempo si ferma, li consola e li inganna.

(altro…)

Scrivimi: intervista a Paolo Longarini

Quanto incidono le coincidenze nella nostra vita? Sono solo “casi” o c’è un disegno che, se letto appropriatamente, può condurci per mano? Può capitare che un concatenarsi di fatti, ad esempio, porti due persone tanto lontane a incrociare i propri destini. Proprio come succede a Fabrizio e Caterina, due mondi diversi e lontani che trovano un punto in comune in una piccola cittadina toscana – San Giminiano – e in un casale da ristrutturare, “molto da ristrutturare”.

E’ in libreria la nuova prova “scrittoria” di Paolo Longarini che ci consegna un romanzo intrigante e due personaggi tanto reale da assomigliare a noi.

Di “Scrivimi” abbiamo parlato proprio con l’autore, ecco cosa ci ha raccontato:

L’INTERVISTA

IL LIBRO

Fabrizio De Santis è l’erede di un’illustre famiglia di notai che da secoli presiede alla stipula di atti e contratti a Milano. Ha scoperto un’irregolarità in un documento redatto dallo studio e ha deciso di denunciarsi alle autorità competenti. Ma proprio mentre è alla sbarra, pronto a costituirsi e affrontare le conseguenze del proprio gesto, irrompe suo padre, che non ha mai mostrato particolare entusiasmo per quel figlio sognatore, svagato e buono. Lo afferra per un braccio e, senza fargli finire la sua deposizione spontanea, lo trascina via rivelandogli quello che era chiaro a tutti tranne che a lui: l’irregolarità c’era, e tutto lo studio lo ha sempre saputo, sfruttandola per arricchirsi. Fabrizio obietta e il padre può fare quello che desiderava da tempo: lo disereda e obbliga Loris, il suo guardaspalle, un passato tra criminalità e guerra del Vietnam, ad allontanarlo da Milano. Per sua fortuna Fabrizio ha un angelo custode: il suo migliore amico Saverio, che gli affida un casale un po’ diroccato nei pressi di San Gimignano…
Caterina Vanoli invece vive a Boston, dove insegna architettura del paesaggio. Non è un buon periodo. La madre è scomparsa da poco. Il fidanzato con cui è stata cinque anni l’ha lasciata. Per telefono. E il suo sacerdote di riferimento, padre Joseph (che al liceo era stato il fidanzatino di Caterina), deve farle una rivelazione: l’uomo anaffettivo e violento che l’ha cresciuta non era suo padre. Suo padre era, o forse è, italiano, toscano e viene da un paesino medievale chiamato San Gimignano…
Si innesca così la catena di formidabili coincidenze che porterà a incrociarsi le strade dei due protagonisti: Caterina, donna forte e fragile al tempo stesso, e Fabrizio, puro di cuore, idealista e un po’ imbranato.
Longarini regala al lettore una storia di destino, di fedeltà a se stessi. E, ovviamente, d’amore.

Titolo: Scrivimi. Storia di fughe, di casali, e, ovviamente, d’amore
Autore: Paolo Longarini
Editore: Harper Collins
Pagine: 376
Prezzo: 18,00 cartaceo (15,30 su Amazon) – 8,99 ebook
Data di uscita: 06 febbraio 2020

L’AUTORE

Paolo Longarini nasce a Roma nel 1969. La natura gli regala l’invidiabile talento di una totale incapacità nel gioco del pallone. Vistosi tagliato fuori dal più importante strumento di scalata sociale, tenta di diventare Presidente del Mondo scrivendo libri. L’improvvisa comparsa nella sua vita di due figlie fa salire il suo livello di esperienza e acquisisce il potere di ricordare il proprio codice fiscale. Contrariamente a tutti, si aspetta l’inquisizione spagnola.

La Mischia: intervista a Valentina Maini

Sarà presentato domani a Bologna il romanzo “La Mischia” (Bollati Boringhieri) della scrittrice Valentina Maini. La storia originale, il linguaggio semplice eppur ricercato e un intreccio ben sviluppato sono gli ingredienti di questo romanzo d’esordio che sembra più una conferma (del talento dell’autrice) che una prova prima.

Queste le coordinate per partecipare alla presentazione:

(altro…)

Space Opera: intervista a Catherynne M.Valente

E’ appena uscito in libreria l’ultimo lavoro dell’autrice bestseller del New York Times, Catherynne M.Valente, “Space Opera” uscito in Italia per 21Lettere.

Il libro è uscito negli USA nel 2018 e l’anno successivo è arrivato tra i 5 finalisti degli Hugo Award – uno dei premi più prestigiosi per i lavori fantasy e sci-fi, assegnati nel corso del tempo ad autori come Isaac Asimov, Ursula Le Guin e Neil Gaiman, solo per citarne alcuni.

“Space Opera” è stato affiancato a precursori del genere come Douglas Adams e Terry Pratchett ma conserva una sua propria anima e originalità pur inquadrandosi in un filone insieme a loro.

(altro…)