Chi sono le Segnatrici che danno il nome al nuovo thriller – uscito per Piemme – firmato dalla scrittrice Emanuela Valentini?

La storia si svolge nell’Appennino Emiliano ma queste curatrici fanno parte della tradizione italiana e sono presenti a tutte le latitudini.

A Borgo Cardo si intrecciano le vicende di queste donne (ma ci sono anche uomini, sebbene rari, tra le loro fila) con il passato e il presente di Sara, chirurgo oncologico di Bologna, che ha passato l’infanzia su quelle colline, tra i boschi e gli alberi, e che da lì è fuggita senza tornare per 22 anni.

Il ritorno è dovuto al ritrovamento delle ossa di Claudia, una sua amica scomparsa all’età di 10 anni in circostanze misteriose. Quando scompare un’altra bambina – Rebecca – Sara, che ha un debito di riconoscenza con lei – non può sottrarsi al suo destino e dovrà affrontare un passato che ha cercato di dimentica ma “le cose non restano sepolte per sempre” e la giovane chirurga lo sta per scoprire.

(altro…)