• TV

    Bookmania 25/05/18: Jessa Crispin, Chiara Moscardelli e gli altri

    Cosa significa essere “femministe” oggi? Il termine va molto di moda, ma è cambiato davvero qualcosa? Qualcosa di importante per le donne?

    Mai come negli ultimi tempi il lato femminile ha acquisito spazi e visibilità e allora come mai l’autrice e blogger americana Jessa Crispin ha sentito l’esigenza di scrive un saggio dall’inequivocabile titolo “Perché non sono femminista. Un manifesto femminista” (SUR)?

    E’ questa la prima domanda che le ho rivolto durante l’intervista che ascolterete nella trasmissione di oggi. Un mondo che sì, è spartito tra uomini e donne, ma un mondo in cui il genere femminile si è adattato a quello maschile senza creare un vero e proprio cambiamento. Un pamphlet quello dell’autrice americana tagliente e affilato, irriverente e provocatorio e che non lascia indifferenti.