• Articoli

    Il Talento del crimine: Jill Dawson presto in Italia – intervista all’autrice inglese

    Arriva in Italia in occasione del Noir in Festival di Milano (3-5 dicembre) l’autrice inglese Jill Dawson, ora in libreria con “Il Talento del Crimine” (Carbonio Editore).

    Protagonista del romanzo la scrittrice di successo Patricia Highsmith che nelle campagne inglesi degli anni ’60 si troverà a dover svelare un mistero, proprio come quelli che lei stessa costruisce così minuziosamente nei suoi libri.

  • Radio

    Quasi Tre: intervista a Tommaso Avati

    E’ in libreria il nuovo romanzo di Tommaso Avati dal titolo “Quasi Tre” (Fabbri Editore), un romanzo forte e ironico allo stesso tempo, che parla di famiglia e tratta temi universali.

    Per parlarne, ho avuto il piacere di intervistare l’autore.

  • Radio

    Nel nostro fuoco: intervista a Maura Chiulli

    Esce oggi in libreria “Nel nostro fuoco” (Hacca Edizioni) di Maura Chiulli una storia intensa e dolorosa, onesta e salvifica.

    Nel nostro fuoco racconta l’incontro tra due anime diverse come il giorno e la notte, eppure una completa l’altra. Due vite opposte che convergono in un futuro che sembra finalmente possibile ma, si sa, la vita non è mai lineare e porrà sulla strada di Tommaso ed Elena una prova durissima da affrontare, eppure così vera, così bella.

  • Radio

    La stanza della tessitrice: intervista a Cristina Caboni

    Quando esce un libro di Cristina Caboni sai già che qualcosa di magico ti avvolgerà grazie alla sua capacità di immergere il lettore in mondi tanto particolari quanto affascinanti.

    Con “La stanza della tessitrice” (Garzanti) ci addentreremo nel magico mondo dell’abbigliamento e dei capi esclusivi, ma se subito pensate a qualcosa di frivolo state andando nella direzione sbagliata. Cristina Caboni ci ha abituati a cogliere l’essenza della vita anche attraverso la semplicità e la naturalezza della quotidianità, così come la naturalezza di confezionare e indossare un abito.

  • Radio

    Feel Free: intervista a Zadie Smith

    E’ da poco in libreria “Feel Free” la raccolta di ventisei articoli e saggi scritti da Zadie Smith e pubblicati fra il 2010 e il 2017, pubblicata per l’Italia da Sur. In occasione dell’uscita, la scrittrice britannica ha fatto un breve tour di presentazione nel nostro paese e tra le città toccate c’è stata anche Bologna. Ho avuto quindi l’occasione di intervistarla.

  • Radio

    Jonas e il mondo nero: intervista a Francesco Carofiglio

    E’ da poco in libreria “Jonas e il mondo nero” (Il Battello a Vapore) dello scrittore Francesco Carofiglio.

    Scrivere questa storia, ha raccontato l’autore in questa intervista, “è stato un modo per tornare nella stanza dei giochi dell’infanzia”.

    Jonas è un ragazzino atipico, ha 12 anni ed è considerato strano perché vede cose e persone che altri non vedono. Lo psichiatra da cui lo portano i genitori crede si tratti dell’amico immaginario che molti bambini hanno ma lui, innanzitutto, non si ritiene più un bambino e, soprattutto, le persone che vede non sono suoi amici.

  • TV

    Bookmania 13/07/18: Da dove la vita è perfetta, intervista a Silvia Avallone

    “Stava tutta lì la differenza: nell’accanirsi in quello che non ti riesce. Nell’ostinarcisi giorno e notte.Nello scegliere il difficile anziché il facile e ammazzarcisi sopra.La differenza fra chi se ne andava e chi rimaneva, nonostante tutto.”

    Oggi a Bookmania si parla di un libro che colpisce, affonda e poi fa riemergere. Questa sera parliamo di “Da dove la vita è perfetta” (Rizzoli) con ospite in studio la scrittrice Silvia Avallone.

  • TV

    Bookmania 10/07/18: Oh Harriet, intervista a Francesco D’Adamo

    Siamo quasi a metà mese ed è tempo di decidere quali libri portare in vacanza. Ecco alcuni suggerimenti di cui si parla nella puntata di oggi di Bookmania:

    ► “Oh, Harriett“: intervista a Francesco D’Adamo (Giunti);
    ► “Ollie e i giocattoli dimenticati” di William Joyce (Rizzoli);
    ► “L’unico ricordo di Flora Banks” di Emily Barr (Salani);
    ► “Orgoglio e pregiudizio” di Jane Austen (Bompiani);
    ► “Dei bambini non si sa niente” e “Stanza 411” di Simona Vinci (Einaudi).

    Ecco qualche dettaglio in più nel podcast della trasmissione.

  • Articoli,  Radio

    Saigon, Illinois: intervista a Paul Hoover

    Pensavamo di aver già esplorato in tutto e per tutto l’esperienza del Vietnam attraverso documentazione, letteratura, giornali. Eppure c’è una realtà ancora da sondare a fondo e di cui si è volentieri taciuto, non per censura, si intenda, ma perché lontana dall’immagine consueta che voleva i giovani americani entusiasti di buttarsi in una guerra devastante come quella, appunto, del Vietnam.

    Invece, ci sono stati ragazzi che avevano il solo desiderio di vivere una vita normale, proprio come Jim Holder il giovane protagonista di “Saigon, illinois” (Carbonio Editore) di Paul Hoover. Il ragazzo è appena uscito dall’Università e scegliere la strada dell’obiettore di coscienza, non avrebbe mai immaginato, però, che anche restando a casa avrebbe vissuto un suo personale Vietnam.

  • TV

    Bookmania 26/06/18: Le Spose Sepolte, intervista a Marilù Oliva

    La cronaca nera riporta, purtroppo quasi quotidianamente, atti efferati compiuti nei confronti di donne perpetrati da mariti, fidanzati, ex. Una situazione che sembra sempre più sfuggire di mano e che si complica quando queste famiglie spezzate hanno figli e le madri sembrano svanite nel nulla.

    Da qui prende l’idea “Le Spose Sepolte” (Harper Collins) di Marilù Oliva che ha immaginato una sorta di “giustiziere fai da te” che è intenzionato a scoprire gli assassini, farli confessare e poi ucciderli. Una missione, la sua, chiaramente illecita ma che conserva in sé un colpevole sentimento che a molti è capitato di provare.

    Un “lavoro” quello del serial killer non tanto mirato a far arrestare i colpevoli, quanto a dare un corpo su cui piangere ai figli, a far saper loro che le loro mamme non se ne sono andate dimenticandoli.