Se anche voi pensate che i libri siano beni di prima necessità, questa guida fa per voi.

Uno dei settori più colpiti da questo lockdown è proprio quello dei libri che ha visto prima l’annullamento di importanti fiere di settore, poi, progressivamente, la chiusura delle librerie – principale canale di vendita e, infine, degli store on-line (che hanno deciso di consegnare solo beni primari fino a data da destinarsi).

Ci sono, però, diversi modi per poter acquistare libri cartacei e questa guida – in continuo aggiornamento – si ripromette di segnalarveli tutti. Ecco come:

  • SUI SITI DEGLI EDITORI

Quasi tutti gli editori consentono di acquistare on-line i propri libri anche cartacei. E’ sufficiente andare sul sito dell’Editore il cui libro si vuole acquistare e verificare se è presente la sezione “shop“. E’ un buon modo per sostenere, soprattutto, l’editoria indipendente che già in precedenza soffriva di canali distributivi limitati. In questo modo potrete acquistare direttamente da loro e conoscere, perché no, nuove realtà.

  • ATTRAVERSO LE LIBRERIE INDIPENDENTI

Presidio culturale e di zona, le librerie sono fondamentali veicoli di conoscenza e in questo periodo (anche prima del Coronavirus) soffrono in modo particolare. Per questo è bene sostenere le librerie. In questo periodo molte di loro si sono trasformate in spedizionieri per cui potete contattare la vostra preferita e prenotare libri passando a ritirarli alla riapertura o chiedendo la consegna a domicilio (a seconda del luogo in Italia la consegna avverrà tramite Posta, Corriere o a mano… chiedete a loro qual’è il metodo consentito).
Qui ne trovi una selezione realizzata da Blogger Uniti per le Librerie Indipendenti.

  • ALTRI CANALI

Stanno iniziando a diffondersi molte iniziative volte a sostenere le librerie e gli editori, ecco un elenco:

#LibriInAttesa
https://www.facebook.com/libriInAttesa
Si tratta di una rete di case editrici e librerie indipendenti per bambini e ragazzi che, in ottemperanza del Dpcm del 11 marzo 2020, hanno chiuso le attività commerciali rinunciando, pertanto, alle consegne a domicilio e alle consegne tramite corriere.
Sulla pagina dedicata, troverete i titoli degli editori aderenti (QUI l’elenco), tra cui anche le novità in uscita alla riapertura delle librerie, che potrete acquistare e/o prenotare come #LibriInAttesa in una delle librerie aderenti.


#LibriDaAsporto
http://libridaasporto.it/
L’obiettivo di questo progetto è dare supporto alle librerie indipendenti e non appartenenti a gruppi editoriali (e che non svolgono già un servizio di vendita online) in questo momento di grande difficoltà. L’iniziativa è sostenuta da alcuni editori, con una raccolta fondi che servirà a coprire le spese di trasporto delle librerie ancora operative, affinché possano fare consegne a domicilio senza farsi carico di alcun costo aggiuntivo di spedizione. I libri saranno consegnati senza spese di trasporto per le librerie e per il cliente, poiché “l’iniziativa sarà sostenuta economicamente dagli editori tramite una raccolta fondi, e sarà garantito fino a esaurimento dei fondi raccolti.
► Qui potrete vedere le librerie che aderiscono (ad oggi, 30/03, sono 326)
► Qui gli editori che hanno aderito

EDIT DEL 17/04: è stato impiegato quasi interamente il fondo raccolto dagli editori. E’ quindi necessario dare quindi uno STOP alla ricezione degli ordini (potranno essere soddisfatti solo quelli ricevuti entro le ore 12 di giovedì 16 aprile). Dal sito si apprende anche che “fatte le dovute verifiche vi aggiorneremo poi sui fondi eventualmente disponibili nei prossimi giorni. Il servizio #LibridaAsporto si fermerà PROVVISORIAMENTE“.


Adotta una libreria
https://www.erisedizioni.org/covid-19-eris-adotta-una-libreria/
L’iniziativa è partita da Eris Edizioni, casa editrice sita in Torino, ed è un progetto di supporto ai negozi, destinato a offrire loro un contributo economico per resistere durante questa crisi.
Come funziona?
Acquistando direttamente dagli editori aderenti, a seconda dei giorni (o di quanto stabilito da ognuno), il 30% del ricavato viene devoluto alla libreria “adottata”. Sul sito dell’Editore è presente il calendario.

Hanno aderito a questa iniziativa questi editori:
Canicola Edizioni;
Edizioni Alegre;
Racconti Edizioni.


Se avete iniziative da segnalare potete scrivere a: info@erikazini.com e saranno inserite in questo elenco.