Categoria: Blog

Book Pride Link 2020: appuntamenti da non perdere

Tempo di lettura: 4 minuti

Dal 22 al 25 ottobre a Milano torna l’ormai nota manifestazione legata alla promozione della lettura. Certo, il Covid-19 ha cambiato le carte in tavole e le iniziative hanno subito modifiche consentendo, però, anche a chi non sarebbe potuto andare nel capoluogo lombardo di assistere a molte iniziative interessanti.

“Link” perché è già attiva una piattaforma che ospiterà questa particolare edizione, all’interno della quale ogni editore avrà un proprio stand virtuale.

Ecco quindi che agli eventi in presenza (dove è obbligatoria la prenotazione) si affiancano presentazioni cui è possibile accedere on-line.

Il programma è fitto e saranno giorni davvero pieni, quindi ecco un breve estratto delle presentazione da non perdere, secondo noi.

(altro…)

Gli effetti invisibili del nuoto: intervista ad Alessandro Capponi

Tempo di lettura: 2 minuti

L’acqua ha un alto valore simbolico, è la sorgente della vita ma oltre a darla può cambiarla. E’ questo che succede hai protagonisti de “Gli effetti invisibili del nuoto” (Hacca) e non solo in senso metaforico. Alessandro Capponi indaga 11 storie che ruotano attorno ad una piccola piscina di periferia. Episodi che ritraggono i protagonisti – come in una istantanea – in quella fase di mutazione che segue la volontà di essere liberi. Da una vita monotona, dalle scelte di una vita, da una situazione costretta.

Racconti che sfociano nel surreale pur restando con i piedi per terra, sono in grado di raccontare ferite e mancanze con un tono delicato e mai moralista.

Una bella raccolta, di cui abbiamo parlato insieme ad Alessandro Capponi in questa intervista:

(altro…)

L’accordo: intervista a Paolo Scardanelli

Tempo di lettura: 4 minuti

E’ in libreria da poco il sorprendente romanzo d’esordio di Paolo Scardanelli “L’accordo. Era l’estate del 1979”, pubblicato da Carbonio Editore.

Siamo alla fine degli anni ’70 e a concludersi non è solo il decennio.
E’ l’anno del cambiamento anche per due ragazzi, due amici.
Paolo e Andrea hanno terminato la maturità e si stanno affacciando alla vita in un cambiamento che è, allo stesso tempo, personale, sociale, politico. Questo in un’epoca di grandi cambiamenti, di disillusione, di incertezza.

“Il nostro obiettivo non era di cambiare loro, no, ma gli altri, quelli che pensavano ce l’avessero con noi: Dio, Stato, Famiglia.

Si tratta di un libro dalle caratteristiche singolari, a partire dalla scrittura per finire ai temi. La prima in funzione dei secondi.

Una scrittura densa rappresenta in misura fedele e concitata un periodo storico di svolta, che ha segnato un “prima” e un “dopo”. Un anno in cui si percepiva la fine di qualcosa e l’inizio di qualcosa di diverso, il crollo di certezze scalfite goccia a goccia.

Un romanzo che è davvero difficile da raccontare, più facile da vivere (o rivivere, per chi in quegli anni c’era) con la sua lucida e spietata analisi di quei tempi. Che sono anche i nostri.

Per parlarne più dettagliatamente, abbiamo intervistato l’autore.

(altro…)

Schiaffeggiandomi rido: intervista a Walter Scarpi

Tempo di lettura: 2 minuti

Non l’hai ancora capito? Il piacere più grande è quello dell’attesa.

“Cronaca di una tentazione” potrebbe essere il sottotitolo del nuovo romanzo di Walter Scarpi (Augh!).

Siamo nel 2016 e conosciamo Antonio Sottili. Libraio e lettore felicemente sposato, è ironico e disilluso. Da amante dei libri, l’attesa è qualcosa che lo stuzzica. E sarà proprio l’attesa il gioco a cui si presta, ma sarà anche un modo per riscoprirsi. E per andare all’origine del mondo, del desiderio e, infine, di ciò che ci fa smuovere qualcosa dentro.

Tre donne diverse – la moglie, una cliente più adulta, una giovane stagista – tre modi di vedere la vita, il desiderio, la sua bellezza.
Il tutto condito con ironia e curiosità.

Di questo e molto altro abbiamo parlato con Walter Scarpi in questa intervista.

(altro…)

Il corpo elettrico: intervista a Jennifer Guerra

Tempo di lettura: 3 minuti


Di cosa parliamo quando parliamo di femminismo?

Al centro del dibattito c’è il valore di una persona indipendentemente dal genere. Concetto importantissimo e, spesso, astratto. Ciò che ci fa notare Jennifer Guerra in questo agile pamphlet è che non si tratta solo di astrazione ma anche di materialità. Il corpo della donna, infatti, è al centro di un conflitto che non può essere escluso dal dibattito.

Si parla spesso di come l’ideale di bellezza mortifichi l’autostima, con l’errore però di credere che per essere più serene basti “piacersi”. Il problema, più che per piacersi o meno, è il mettere in dubbio il proprio valore e le proprie capacità, alimentandosi della convinzione che la qualità del nostro aspetto sia direttamente proporzionale alla qualità della nostra vita.

(altro…)

La Tuffatrice: intervista a Julia VonLucadou

Tempo di lettura: 3 minuti

Arriva in libreria il 14 maggio “La Tuffatrice”, libro d’esordio della scrittrice tedesca Julia VonLucadou (Carbonio Editore) che racconta di un futuro vicino al nostro dove la tecnologia è al centro della vita di ognuno e l’efficienza l’unico obiettivo da perseguire.

Nel mondo de “La Tuffatrice” non esistono le vie di mezzo: chi rispetta le regole, nel segno dell’efficienza e della perfezione, può ambire a vivere nella città ultratecnologica e lussuosa, tutti gli altri vivono in periferia senza nulla, dagli abiti al cibo, dal lavoro a case dignitose.

(altro…)

A tu per tu con le nostre paure: intervista al Prof.Paolo Legrenzi

Tempo di lettura: 2 minuti

Potrebbe sembrare uno dei libri scritti per l’occasione, ne stanno uscendo tanti che parlano di paure in questo periodo contraddistinto dalla quarantena dovuta al Covid-19. Ma “A tu per tu con le nostre paure” è uscito in tempi non sospetti (Il Mulino, novembre 2019) e tratta un argomento che ci riguarda da vicino in ogni periodo della nostra vita: la paura e la vulnerabilità.

In particolare, come ricorda il sottotitolo, una delle chiavi per affrontare le proprie paure è imparare a “convivere con la vulnerabilità”, perché “le paure sono la conseguenza di meccanismi complessi, di storie che hanno origini lontane” ma “l’uomo diventa vulnerabile al male quando è vittima delle circostanze che innescano la nostra capacità di ferire gli altri nei loro punti deboli“.

Per sapere come vivere al meglio nella consapevolezza (perché “le paure governano la nostra quotidianità“) abbiamo letto per voi e intervistato l’autore, il Prof.Paolo Legrenzi, professore emerito di Psicologia all’Università Ca’ Foscari di Venezia, nonché autore di questo libro.

(altro…)

Certamen 1246: intervista a Giovanni Casella Piazza

Tempo di lettura: 2 minuti

E’ da poco in libreria un thriller storico costato all’autore una ricerca durata quasi venti anni: “Certamen 1246” (Besa Editore). Giovanni Casella Piazza confeziona in questo corposo volume un thriller storico ricco di approfondimenti psicologici ambientato nel Medioevo, ai drammatici e cruciali atti dell’aspra e sanguinosa contesa fra il soglio ponticio romano e l’imperatore Federico II di Svevia.

Un linguaggio che ci cala perfettamente nell’epoca, da vita ad un periodo storico che non smette di affascinare

Ne abbiamo parlato con l’autore in questa intervista:

L’intervista

Il libro

Como, A.D. 1268. Il notaio Aielli fa visita all’abate Ariberto, portando con sé un plico misterioso e uno studente di legge, Zirìolo, protetto del patriarca di Aquileia. Il giovane, su ordine di questi, sarà ospite del monastero e potrà conoscere i fatti avvenuti lì molti anni prima, durante l’aspra contesa tra il soglio pontificio romano e Federico II di Svevia e sui quali era stato imposto il vincolo del silenzio.
La sparizione di due giovani monaci prima, e di Zirìolo poi, aprirà le ricerche del notaio Aielli: grazie al ritrovamento dei diari di viaggio del giovane studente, il notaio scoprirà nell’abate un personaggio complesso e fuori dal comune, costretto presto a fare i conti con un passato insospettabile e tormentato.
L’affascinante personaggio del monaco Ariberto torna protagonista anche nel thriller Oltre la nebbia – Il mistero di Rainer Merz (2018) di Giuseppe Varlotta, di cui Giovanni Casella Piazza è coproduttore e cosceneggiatore.

Titolo: Certamen 1246
Autore: Giovanni Casella Piazza
Editore: Besa Editore
Collana: Fuori Collana
Pagine: 572
Prezzo: 28,00 cartaceo (QUI su Amazon)
Data di uscita: 23 gennaio 2020

L’autore

Giovanni Casella Piazza è nato a Lugano nel 1949.
Economista di formazione, dopo un periodo iniziale come consulente aziendale, ha spostato i suoi interessi verso il campo dei media e del giornalismo, divenendo negli anni direttore di un quotidiano della Svizzera italiana, editore televisivo, produttore cinematografico, operatore culturale. È appassionato di storia e Medioevo.

Giovanni Casella Piazza

Primavera. La stagione inquieta: intervista ad Alessandro Vanoli

Tempo di lettura: 2 minuti

Che cos’è la primavera? Potrebbe sembrare una domanda semplice ma se iniziamo a pensarci seriamente, ci rendiamo conto di quante cose siano legate ad una delle stagioni più interessanti dell’anno. E come è intesa la primavera nell’arte, nella letteratura, nelle tradizioni religiose, nella musica?

A tutte queste domande, cerca di dare una risposta lo storico e scrittore Alessandro Vanoli in “Primavera. La stagione inquieta” (Il Mulino), volume che segue “Inverno. Il racconto dell’attesa” in una ideale quadrilogia.

(altro…)

Seiri-Chan. La tua amica mensile: intervista a Claudia Bovini

Tempo di lettura: 2 minuti

Il tema è caldo, ma se ne parla ancora troppo poco e male. Per fortuna, stanno arrivando (anche in Italia) libri e manga che aiutano a capire e creano l’occasione di una vera discussione sull’argomento. E’, infatti, uscita da alcuni giorni “Seiri-Chan. La tua amica mensile” di Ken Koyama (Star Comics), una storia grafica che ritrae un grande cuore rosa – le mestruazioni – che va a trovare 10 donne, altrettante protagoniste, di mini storie narrate nel libro.

(altro…)