Due ospiti oggi a Bookmania e quattro libri da non perdere per l’estate (ma anche le altre stagioni).

Partiamo con la pluripremiata biografa inglese Clare Mulley – prima ospite di oggi – il cui libro “La spia che amava” è ora arrivato in Italia grazie a 21 lettere. Si tratta della biografia – riccamente corredata di documentazione – di Christine Granville, primo agente segreto britannico donna della Seconda Guerra Mondiale.

Restiamo nel passato con “Il primo maestro” (Marcos Y Marcos) dell’autore kirghiso Tschingis Aitmatov. Pubblicato per la prima volta nel 1961, racconta dell’importanza della scuola, dello studio e della conoscenza per essere liberi. Un racconto lungo o un romanzo breve, si tratta di un opera intrisa di magia, dal sapore della fiaba, eppure estremamente realistica.

Veniamo ai nostri giorni con “Il Caravan” (Carbonio Editore), romanzo d’esordio di Jennifer Pashley che racconta la storia di due cugine in questo thriller psicologico fatto di disagio sociale e violenze domestiche, narrato in quegli Stati Uniti così lontani dal Sogno Americano che non siamo ancora abituati a riconoscere.

Infine, ci spostiamo nella nostra splendida Sicilia, teatro di un giallo scritto da Marilina Giaquinta dal titolo “Non rompere niente” (Euno Edizioni). Un Commissario, un lupo solitario, gran lettore, ironico e con un alto senso della giustizia si troverà ad indagare insieme ad una Appuntata ostinata cinefila e filosofa indagheranno su una storia nera, che da una villa maledetta aleggia su tutta l’isola e i suoi abitanti.

La trasmissione andrà in onda alle 18:00 e potrete vederla sul canale 90 del digitale terrestre in Emilia Romagna o su web cliccando qui sotto: