Ci sono molti modi per leggere la realtà che ci circonda. Oggi più di ieri è importante capire cosa sta succedendo e quali sono i rischi che corriamo.

E’ questo il filo conduttore della puntata di oggi dove affronteremo diversi argomenti attraverso 3 chiavi di lettura.

Si parte con la raccolta di saggi “Disagiotopia. Malessere, precarietà ed esclusione nell’era del tardo capitalismo” (D Editore) con l’intervista alla curatrice dell’antologia Florencia Andreola. Al suo interno sono presenti 6 riflessioni di Pier Vittorio Aureli, Federico Chicchi, Umberto Galimberti, Maria Shéhérazade Giudici, Loretta Lees, Guido Mazzoni, Saskia Sassen e Raffaele Alberto Ventura.

Un tema estremamente attuale e delicato è quello delle madri surrogate, che viene affrontato in questo romanzo in bilico tra attualità e distopia: “La Fabbrica” (Ponte alle Grazie) di Joanne Ramos. Un romanzo crudo dove non ci sono vincitori e vinti, solo vittime e gente senza scrupoli che cadono sotto la scure del denaro.

Infine, anche l’ironia può essere un arma. Ne è testimonianza “The Apocalypse Game” (Il Saggiatore) di Rob Sears. Qui si parla di 3 controversi personaggi – Kim Jong-Un, Donald Trump e Putin – alle prese con pandemie, esplosioni nucleari e robot assassini e della capacità (o volontà) del lettore di salvare il genere umano. Un modo originale e cinico per domandarsi cosa faremmo in questi casi e se la salvezza ce la meritiamo davvero.

Appuntamento alle 18.00 su DI.TV (canale 90 d.t. in Emilia Romagna) oppure sul web cliccando qui sotto: