E’ da poco in libreria per Morellini Editore il nuovo romanzo di Alessandra Scagliola che torna alla scrittura dopo aver narrato le imprese di uno scatenato gruppo di arzilli vecchietti che disturbano la quiete di Torino (La banda dei pensionati/Morellini 2018).

In “Più dentro che fuori” faremo la conoscenza di Patrizia (nota in rete come “Eva la reclusa”) una donna intelligente e ironica che soffre di un disturbo che le condiziona ogni aspetto della vita: l’agorafobia (oltre a manie ossessivo-compulsivi e attacchi di panico).

Un disturbo grave che, non senza difficoltà, sfiderà apertamente per affrontare un viaggio di salvataggio tra Torino e Dublino, in compagnia di tre amici: Ettore, Agnese e Igor.

Pronti a saltare sulla Cinquecento azzurro pastello di Patrizia per attraversare l’Europa?

Ne abbiamo parlato con l’autrice che ci ha raccontato com’è nato questo libro e tutti i suoi personaggi!

L’INTERVISTA

IL LIBRO

Il rocambolesco viaggio in una Cinquecento azzurro pastello tra Torino e… Dublino. Alla guida un’agorafobica pronta a giocarsi il tutto per tutto contro le sue paure (e le sue manie ossesivo-compulsive, e i suoi titanici attacchi di panico), nel tentativo di salvare se stessa o un aspirante suicida che ha conosciuto su un blog.

Un tragi-comico flusso di coscienza dal rito incalzante, narrato con autoironia e sarcasmo, in cui profonde meditazioni e grottesche vicende si fondono con momenti di autoanalisi, allucinazioni e “lucida” follia.

Titolo: Più dentro che fuori
Autore: Alessandra Scagliola
Editore: Morellini Editore
Collana: Varianti
Pagine: 211
Prezzo: 13,90 cartaceo (E.12,35 su Amazon) – 4,99 ebook
Data di uscita: 30 gennaio 2020

L’AUTRICE

Alessandra Scagliola è nata e vive a Torino.

È giornalista e blogger di Alice in Phobicland. Ha pubblicato il romanzo La pulce nel deserto (Socrates, 2007) e, in collaborazione con Patrizia Tagliamonte,la guida Londra – Il gusto autentico della città (Castelvecchi Ultra, 2012).

Per Morellini Editore è uscito nel 2018 La banda dei pensionati.